d&G.jpg

La settimana della moda milanese ha visto quest'anno tanta provocazione, colori forti, messaggi importanti ma anche controtendenza.

Risulta chiaro che gli stilisti, oltre ad aver lavorato sulle nuove collezioni abbiano voluto lanciare, ognuno a modo suo, dei messaggi al grande pubblico che fossero forti e chiari.

Primo fra tutti posso citare Alessandro Michele, di Gucci che quest'anno si è liberamente ispirato al Manifesto Cyborg di D.J. Haraway.

Sicuramente avrete tutti/e visto immagini delle modelle e modelli sfilare con riproduzioni a dir poco realistiche delle loro teste mozzate e sullo sfondo una sala operatoria. A suo dire, il messaggio voleva esser quello di far comprendere quanto maniacale e minuzioso sia il suo lavoro e la ricerca della perfezione. Nessuna offesa intenzionale quindi a chi realmente deve subire interventi chirurgici o e' costretto in un letto di ospedale ( come paventato da Giorgio Armani che non si riconosce in questo tipo di ostentazione e comunicazione a suo dire troppo provocatoria- conosciamo ormai da anni il suo stile sofisticato e mai urlato).

Spettacolare è stata la scelta di Dolce&Gabbana di far arrivare in passerella le proprie borse "a bordo" di droni! Che idea geniale a mio avviso!

Ma non dimentichiamo la loro visione dell'arte italiana e delle immagini sacre rese icone della moda attraverso tessuti e stampe che parlano appunto di queste tematiche e sempre con accostamenti di colori che portano gioia e vivacità alle lore sempre stupende creazioni!

Mi è piaciuta molto anche la sfilata di Tod's che oltre alle proprie creazioni e modelle di alto livello ( vedi Gigi Hadid), ha voluto lanciare un messaggio importante sul rapporto con gli animali ed in special modo con i cani,che ci sono sempre fedeli e con un  cuore immensamente grande. La passerella è stata infatti condivisa da modelle accompagnate da amici a quattro zampe, bellissimo!

Mi è piaciuta moltissimo anche l'idea di Tommy Hilfiger di regalare agli spettatori emozioni e brividi da Formula 1! Molto interessante è stato infatti poter vedere donne e motori durante il suo show e non solo...si poteva provare attraverso il Simultaore di guida F1 l'ebbrezza della velocità...che emozione!

 

E che dire dei suoi capi molto eclettici che hanno visto come protagonisti, oltre che tute simil meccanico, anche gonne svolazzanti abbinate a felpe short, molto divertenti e sexy.

Evviva la Moda e le sue mille sfumature e soprattutto i nostri grandiosi stilisti !!! 

 images2.jpg DAN1750.jpg

Unknown2.jpg gucci-sfilata-987941.png

2018-02-25T145423Z_536374259_RC120222B870_RTRMADP_3_FASHION-MILAN-DOLCE-GABBANA-0079-kBFC-U43440978725722dqD-656x492@Corriere-Web-Sezioni.jpg  Unknown.jpg